Sportello Ascolto in remoto. Alunni Genitori Docenti

Sportello ascolto

a cura della psicologa prof.ssa Rita Commodari

Lo sportello apre a partire dal 9 novembre 2020.

Vista la chiusura della scuola, lo sportello sarà attivato in modalità on-line fino a diversa disposizione regionale e/o nazionale.

La richiesta di appuntamento va inviata sulla posta elettronica della prof.ssa Commodari all’indirizzo

rita.commodari@liceomorantenapoli.edu.it; la prof.ssa provvederà a fissare l’appuntamento inviando una mail di risposta contenente anche il link generato da calendar (di G-Suite). Per ogni appuntamento sarà generato un link diverso per assicurare la riservatezza dell’incontro e sarà impedita la possibilità di invitare altre persone.

Gli alunni e i docenti potranno utilizzare l’account con dominio liceomorantenapoli.edu.it mentre i genitori l’account del proprio figlio o, in alternativa, un account personale.

Si precisa che per la partecipazione dei minori allo sportello ascolto è necessaria la preventiva autorizzazione scritta da parte dei genitori, come da modello allegato alla presente. L’autorizzazione compilata e firmata, andrà scannerizzata ed inviata alla prof.ssa Commodari, all’indirizzo di posta sopraindicato, e per conoscenza all’indirizzo di posta della scuola nais026009@istruzione.it insieme alla copia del documento di riconoscimento.


Lo Sportello Ascolto esercita una funzione consultiva in ordine alla promozione di una sinergia educativa Scuola-famiglia.

Tutti gli interventi dell’Amministrazione scolastica che attengono all’esercizio dello Spazio Ascolto, sono posti in essere, sentito il parere dell’ ASL Area “Consultorio” e dei Servizi Sociali.

Lo Sportello Ascolto è un ambiente di riferimento per gli studenti e le loro famiglie, un prezioso osservatorio dei processi di crescita dei ragazzi . L'apertura dello Spazio Ascolto ai genitori è motivata dalla necessità di sostenere il ruolo genitoriale.

 

Lo Sportello Ascolto persegue i seguenti fini

 Promuovere il benessere non solo scolastico degli studenti

 Sostenere i ragazzi i e le figure adulte di riferimento nell'affrontare le tappe evolutive

 Offrire a tutti i genitori uno spazio di accoglienza e di ascolto

 Offrire uno spazio di consulenza agli insegnanti, fornendo strumenti di rilettura delle situazioni

relazionali e comunicative all'interno  del gruppo classe

 Favorire sinergia educativa fra scuola e famiglia

 Accrescere capacità di rilevare eventuali bisogni e possibili segnali di disagio degli alunni per

individuare possibili modalità di aiuto.